martedì 28 giugno 2011

free as in freedom

L'hackmeeting sta facendo effetto. Questo blog si sposta su un'altra piattaforma, non commerciale: noblogs.org. C'è addirittura già il primo post! Il nuovo indirizzo è twrh.noblogs.org.
Ci vediamo là! :-)
/bruno

#########################################

This blog moves to twrh.noblogs.org, a free (as in "freedom") non commercial provider, run by volunteers an supported through donations.
See you there! :-)
/bruno

mercoledì 22 giugno 2011

Firenze

secondo google maps


[hosting by tracciabi.li]

mercoledì 8 giugno 2011

Democrazia dimezzata

"Democrazia dimezzata", questo il titolo dell'ultimo editoriale de "Le Scienze". Decisamente azzeccato.

lunedì 6 giugno 2011

Ceci n'est pas un post



Looks nice, right?
Well, just before uploading I had a better idea

domenica 5 giugno 2011

REFERENDUM!

1) legittimo impedimento - No comment.
2) gestione dell'acqua - Ne ho parlato nei commenti sul blog di Mattia.
3) nucleare - Favorevole

Spendo due parole sull'ultimo, dato che non l'ho ancora fatto. Le obiezioni al nucleare che vanno per la maggiore, sintetizzate magistralmente in questo video sono

A - è pericoloso: le centrali possono scoppiare e fotterci tutti
Abis - è pericoloso: pregiudizio sulla capacità degli italiani di gestirlo
B - è sporco: le scorie stoccate male possono inquinare le falde e fotterci tutti
Bbis - è sporco: pregiudizio sulla capacità degli italiani di stoccare
C - è consumabile: bisogna puntare sulle rinnovabili

A - Vorrei far notare a tutta la manica di cerebro-mi_piace-quanto_sono-alternativo-lesi che su questo pianeta ci sono CENTINAIA di reattori funzionanti da più di 50 anni (nel senso che sono più di 50 anni che abbiamo il fucile nucleare puntato, non che ci sono reattori così vecchi, spero). Di Disastri ce n'è stato uno, a Chernobyl. Negli USA hanno rischiato fusioni e pure avuto un'esplosione, ma si sono tutto sommato salvati. Scorrendo la lista degli incidenti è possibile vedere che, cazzo, non è successo "niente" in tutti questi anni.
Abis - Per chi non lo sapesse, ho una stima bassissima degli italiani; mi pare evidente, anche perché lo vivo in prima persona, quanto sia facile violare la legge. Questo ha pochissimo a che fare con l'effettiva capacità di gestire una centrale nucleare: i rifiuti a napoli non stanno nelle strade perché gli italiani non sanno guidare i camion, ma per motivi che di tecnico non hanno nulla, con buona pace degli Eelst che hanno buttato tutto nel calderone. Anche l'argomento "è andato in merda ai giapponesi, il popolo più organizzato" è una vaccata: il nucleare non ha (forse) fottuto i giapponesi perché è difficile da gestire, ma perché hanno avuto un terremoto molto potente e uno tsunami altrettanto incredibile. La situazione è precipitata perché i generatori ausiliari stavano a 7 metri d'altezza, ma lo tsunami è stato più alto e li ha sminchiati. Quando in italia avremo la stessa frequenza di terremoti e tsunami che hanno in giappone, sarò d'accordo nel dire che loro sanno gestirli e noi no, ma la verità è che noi non ce li abbiamo tutti quei minchia di terremoti; quindi se francesi, tedeschi e company sanno gestire il nucleare, lo possiam fare pure noi.
B & Bbis - Forse in italia ci sono pochi posti in cui stoccare, ma non mi pare che servano campi di calcio per stoccare le tonnellate annue prodotte in una/due/dieci centrali. Effettivamente qui servirebbe qualche numero per capire l'entità del problema
C - sicuramente bisogna puntare soprattutto sulle rinnovabili perché è una scelta intelligente e duratura; intanto però diminuiamo la quantità di carbone bruciata giornalmente "bruciando" uranio, che di schifezze nell'aria ce ne sono abbastanza

sabato 28 maggio 2011

martedì 24 maggio 2011

Even more spam

Ho tolto dalla colonnina di destra roba che non veniva aggiornata da quandomai. Ho aggiunto roba che ultimamente mi sta deliziando, con perle al livello di

Non che la cronaca reale ci racconti vicende meno inquietanti. Prendete Avetrana: necrofilia, incesto e morbosità familiare nella lower class del sud Italia. Sembra una puntata dei Cesaroni diretta da David Lynch.

(da qualcosadelgenere.com)

Ah, per chi non lo sapesse, è una contraddizione predicare l'anonimato e l'importanza della privatezza e dell'utilizzo di strumenti liberi e poi tenere un blog su una piattaforma commerciale spiegando per filo e per segno ai proprietari (della piattaforma) i propri gusti personali. Lo so. Anch'io mi impegno per risolvere in modi originali le mie esperienze di dissonanza cognitiva.

domenica 22 maggio 2011

Terkel in Trouble


Terkel in Trouble (titolo originale "Terkel i Knibe") è un film danese d'animazione del 2004. Non è un film per bambini. È stato doppiato da alcuni degli Elio e le storie tese. Ci sono perle tipo:
"Fanculo a te,
sei troppo un cesso.
E tua mamma gonfia banane giganti,
a mazzi da sei"
assolutamente in linea con gli standard Elici. Molto interessante: con la stessa tecnologia usata per Toy Story o Shrek si posson fare cose di tutt'altro tenore.
torrent link. Buona visione!

domenica 15 maggio 2011

flogsta hat roof party

I should have sensed that something bad was going to happen, because when I had just arrived, I heard this

I mean, WTF??? in sweden???

RESULT: my jacket was stolen :-/

lunedì 9 maggio 2011

Batman can kiss my ass




144 Km/h 340 hp
No gasoline.

domenica 1 maggio 2011

Welcome to tunisia

altro che telegiornali...

venerdì 22 aprile 2011

Uomini e donne d'Italia, dell'impero e del regno d'Albania!

Vedetevi 'sti video.
Mi chiedo quando li manderanno in tv...
Direttamente dal blog di Daniele Sensi, per farci sapere che ad agosto 2009 Silvio Berlusconi è andato in Tunisia, a parlare nella "sua" nuova tv.
<<Spettatori che hanno quindi potuto apprendere di come la politica del governo italiano sia tesa ad “aumentare i canali di ingresso legali” e a garantire, ai migranti, “casa, lavoro, istruzione” e -udite udite- “l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità”, perché “pure gli italiani sono stati emigranti, e quindi devono aprire il loro cuore a chi oggi viene in Italia”.>>
:D




C'è pure una perla vera all'inizio della seconda parte (sorvolando sulla montagna di leccate di culo reciproche)
"ciò che occorre fare è avere sempre chiaro che la televisione è un mezzo che viene visto dalla famiglia al completo. Viene vista dai genitori assieme ai figli. In tv non deve passare nulla che possa infastidire il padre, la madre o che il padre e la madre possano avere vergogna di guardare assieme ai figli o che possano aver paura di fare vedere ai figli"

giovedì 21 aprile 2011

He boiled for your sins

[sotto in italiano]
It's almost easter. Some people will celebrate the death and rising of a guy called Jesus. That's like celebrating the death of Homer: there are no written accounts by eye witnesses of his existence, but believing that he existed makes somebody feel better. With the difference that Homer's follower don't have their own state, and usually don't try to force all other people to act as Joseph Ratzinger thinks it's correct.
For me, I think some kind of preacher called Jesus existed in Galilee, and was killed. Things haven't much changed since then.
:(

Bollì per i tuoi peccati

È quasi pasqua. Alcuni celebreranno la morte e resurrezione di un tizio chiamato Gesù. Che è come celebrare la morte di Omero: non ci sono testimonianze scritte di testimoni oculari della sua esistenza, ma credere che sia esistito fa sentir meglio qualcuno. Con la differenza che i seguaci di Omero non hanno un proprio stato, e tipicamente non cercano di obbligare tutti gli altri ad agire come Joseph Ratzinger pensa sia giusto.
Per quanto mi riguarda, credo che un qualche tipo di predicatore di nome Gesù sia esistito in Galilea, e venne ucciso. Le cose non sono granché cambiate da allora.
:(

mercoledì 13 aprile 2011

Report 2011-04-10 Il prodotto sei tu

Per chi non lo sapesse, Report ha fatto una puntata con un servizio interessante riguardo a facebook/twitter/google/youtube/social_network/ad_sense/web2.0/copyright/p2p/wikileaks/hacker/anonimato/privatezza/sylicon_valley/zuckerberg/phishing e TANTISSIME altre cose, tutto in 60 minuti. Il titolo, azzeccatissimo, è "Il prodotto sei tu". Sono contento che in prima serata in italia si parli di questi temi importanti. Come noterete guardando il servizio hanno fatto un po' un macello, mischiando tutto, come prendere un hackmeeting, togliere le parti tecniche e frullare per bene. Sicuramente si poteva fare meglio, trattando meno argomenti in modo meno superficiale. Ancor più importante, sarebbe stato d'uopo dare più indicazioni riguardo a strumenti di difesa dell'anonimato e della privatezza (privacy, per gli inglisc spicher wannabe). Riguardo al tono "terrorista" di alcuni passaggi, credo SIA NECESSARIO tentare di prendere a sberle i telespettatori a questo proposito, data la quantità immane di ignoranza in materia, quindi PER QUESTA VOLTA niente da ridire.
Tutti i commentini da 2 righe di piagnisteo "ma come sono superficiali" e "report è scaduta" che si trovano in giro per il web, sono di stronzi (o maliziosi) che guardano il dito anziché alla luna (e che si sono appena scaccolati dopo aver cliccato "mi piace"). Io per primo riconosco che il servizio sia carente, ma cazzo, stiamo parlando delle nostre vite e di MIGLIER di dollari e della nostra libertà, mica di Pupo. Proprio perché si tratta di temi fondamentali ritengo importante che se ne parli accuratamente, ma dato che nella merdosa tivvù italiana nessuno ne parla, tanti complimenti a Report che, con risultati discutibili, c'ha provato.

martedì 12 aprile 2011

SfogliaBile

In fondo a questo post su Satira Sciusciesca c'è un depliant sfogliabile con una pagina per ognuno dei ministri. Bellissimo :-)

sabato 9 aprile 2011

Davide La Rosa

Davide La Rosa non so chi sia. Ho trovato il collegamento su SATIRA SCIUSCESCA.
Quest'uomo mi diverte assai!

domenica 3 aprile 2011

Fucking wrong with the nigger



Do you notice anything strange? try comparing the skin color of "Mister Obama!". These screenshots were taken on the same PC (Eee Pc 1215p) with the same OS (Debian squeeze). It seems to me that developers of different browsers (Chromium 6.0.472 and Iceweasel 3.5.16) have different ideas about color rendering....

Notate nulla di strano? provate a confrontare il colore della pelle di "Mister Obama!" (cit.). Questi screeenshot sono stati fatti sullo stesso PC (Eee Pc 1215p) con lo stesso SO (Debian squeeze). A me pare che gli sviluppatori di browser diversi (Chromium 6.0.472 e Iceweasel 3.5.16) abbiano idee diverse riguardo al rendering dei colori...

Link to the original chromium screenshot
Link to the original iceweasel screenshot

EDIT: this is something definitely related to the colorspace of the image. Images in sRGB are displayed in the same way in both browsers, while images in Adobe RGB are displayed quite differently.

Issue on code.google

lunedì 21 marzo 2011

Freedom costs but we have the money

Nobody is going to give you freedom for free: it's a highly valued good.
Throughout history, most men and women had to physically fight in order to obtain freedom.
We're lucky: as long as we put our money in the right place, we can influence the world surrounding us; no need for guns.
I want the peer-to-peer model to spread; I want to legally download and watch movies; I want people to help each other: the only way to change the world is together. A lot of people have opinions similar to mine; some of them make movies, series, short films. Some of them are happy if we all share their creations, and encourage us to do so. Amongst them are the creators of Pioneer One. Pioneer One is a sci-fi series; I downloaded and watched and liked it (first two episodes); I donated 2$ to the creators. If each of the 420,000 downloaders did the same, now the authors would be rich; by the way, they raised at least 33,514$: not so bad. I want more people like this; we should all support this kind of economy and change this major-driven world.
:)

Pioneer One http://pioneerone.tv
Episode 1 (with multilingual subtitle) torrent HD
Episode 2 torrent HD
vodo.net is a website that promotes and distributes creative world all over the world; you can find a lot of freely sharable creations on it.

Nessuno ti darà gratuitamente la libertà: è un bene di grande valore.
Attraverso la storia, la maggior parte degli uomini e delle donne ha dovuto combattere fisicamente per ottenere la libertà.
Noi siamo fortunati: ci basta mettere i soldi nel posto giusto, per influenzare il mondo che ci circonda: nessun bisogno di fucili.
Voglio che il modello peer-to-peer si diffonda; voglio scaricare e guardare legalmente i film; voglio che le persone si aiutino a vicenda: l'unico modo per cambiare il mondo e insieme. Molte persone hanno opionioni simili alla mia; alcune di queste fanno film, serie, cortometraggi. Alcune sono felici se noi tutti condividiamo le loro opere e ci incoraggiano a farlo. Fra queste, i creatori di Pioneer One. Pioneer One è una serie di fantascienza; l'ho scaricata e guardata e mi è piaciuta (i primi due episodi); ho donato 2$ ai creatori. Se ognuno dei 420'000 scaricatori avesse fatto lo stesso, ora gli autori sarebbero ricchi; comunque hanno raccolto almeno 33'514$: niente male. Voglio più persone così; dovremmo tutti sovvenzionare questo tipo di economia, e cambiare questo mondo guidato dalle enormi case di produzione.
:)

Pioneer One http://pioneerone.tv
Episodio 1 (con sottotitoli multilingua) torrent HD
Episodio 2 torrent HD
vodo.net è un sito che promuove e distribuisce lavori creativi in tutto il mondo; ci sono un sacco di creazioni liberamente condivisibili.

domenica 20 marzo 2011

Welcome to Europe

The European Court of Human Right ruled that Italy is right: putting a crucifix in each and every state owned classroom is not a form of indoctrination. From the press release:
"The Court found that, while the crucifix was above all a religious symbol, there was no
evidence before the Court that the display of such a symbol on classroom walls might
have an influence on pupils."

Never heard 'bout advertising?
Oh, by the way, you can stick your "it's a civil/traditional/philosofical/freedom symbol" up your ass.



La Corte Europea per i Diritti dell'Uomo ha deciso che l'Italia ha ragione: mettere un crocifisso in tutte le aule della scuola pubblica non è una forma di indottrinamento. Dal comunicato stampa:
"Secondo la Corte, se è vero che il crocifisso è prima di tutto un simbolo religioso, non
sussistono tuttavia nella fattispecie elementi attestanti l’eventuale influenza che
l’esposizione di un simbolo di questa natura sulle mura delle aule scolastiche potrebbe
avere sugli alunni."

Mai sentito parlare di pubblicità?
Ah, comunque, potete ficcarvi il vostro "è un simbolo civile/tradizionale/filosofico/di_libertà" su per il culo.

Meanwhile, in Japan

sabato 12 marzo 2011

venerdì 25 febbraio 2011

After all, Egypt was not so bad

from Slashdot

"Libya's Gaddafi apparently loves radio hacking. Signal jamming is being used to disable Thuraya satellite phones. Also being jammed is satellite TV network provider Arabsat, affecting vast areas in the Middle East, Gulf, Africa and Europe. Cellphone and internet transmissions are working only intermittently. Soldiers are confiscating electronics, too. This has gone on for days, allowing killing to be carried out largely hidden from the rest of the world, quite different from what happened in Egypt. The locations of the jamming signals are known to company executives — around the capital, Tripoli — but nobody can do anything. Only POTS is available, and it is monitored. Technically speaking, could this happen everywhere? Alternatives?"


Dopotutto, l'Egitto non era poi così male


da Slashdot [en]

"Gheddafi a quanto pare ama il radio hacking. Il disturbo (jamming) dei segnali è utilizzato per rendere inservibili i telefoni satellitari Thuraya. Ad esser disturbato è anche il fornitore di TV satellitare Arabsat, con effetti su grandi aree del medio oriente, golfo persico, africa ed europa. I cellulari e le connessioni internet funzionano ad intermittenza. I soldati stanno confiscando apparecchi elettronici. Questo è accaduto per giorni, rendendo possibile che le uccisioni avvenissero di nascosto dal resto del mondo, abbastanza diversamente da ciò che è accaduto in Egitto. La posizione degli apparecchi che disturbano i segnali è conosciuta dai dirigenti di alcune compagnie - sparsi per la capitale Tripoli, ma nessuno può fare nulla. Solo la vecchia rete telefonica è utilizzabile ed è monitorata.

martedì 15 febbraio 2011

did you know?

The Sanremo festival has started!


Figa!

lunedì 14 febbraio 2011

Italian Police seize blog over "Kill Berlusconi" article

From Slashdot.org

Italian Police just seized the Savona e Ponente Blog because the 60-year-old journalist Valeria Rossi posted a satirical article titled 'I want to kill Berlusconi,' writing that 'you can't feel guilty of wishing him death, because he's not human: he's an alien, with incredible psychic powers.' Otherwise, how could such a clown, with multiple pending trials for corruption, tax offenses, abuse of power and even child prostitution, convince the majority of the other politicians and a consistent slice of Italian people to keep him as their prime minister for almost 20 years now? Here's a mirror of the incriminating text (Italian)

I don't agree with the post's author: to me it doesn't look like satire, just incitement.

###########################################################################################

Da Slashdot.org

La polizia italiana ha sequestrato il blog Savona e Ponente poiche' la giornalista 60enne Valeria Rossi ha postato un articolo satirico intitolato 'Voglio uccidere Berlusconi', scrivendo che 'Non ci si può sentire in colpa desiderando che Berlusconi muoia, perché quello NON è un essere umano.' Altrimenti, come potrebbe un tale clown, con diversi processi a carico per corruzione, evasione, abuso di potere e prostituzione minorile, convincere la maggior parte degli altri politici e una fetta consistente della popolazione italiana a tenerlo come primo ministro per ormai quasi 20 anni? Qui una copia (mirror) del testo incriminato (disponibile anche sotto).


Non sono d'accordo con l'autore del post su slashdot: a me non pare satira, solo istigazione a delinquere.
Non voglio che venga ucciso Berlusconi, vorrei vederlo che, assieme a Dell'Utri piscia addosso a Ferrara in una vasca da bagno, mentre Previti gli caga addosso (a Ferrara, non a Berlusconi) e la Santanchè in completo sadomaso li frusta tutti.
Ho pubblicato questo pezzo perché sta su slashdot dalle 18:13 (credo UTC) di ieri, ma non c'è traccia della notizia su ansa.it o ilfattoquotidiano.it

Dal BLOG di VALERIA ROSSI
Non ho mai, MAI desiderato in vita mia la morte di nessun essere umano. Giuro. Neanche di quelli che mi avevano fatto i peggiori torti. Il massimo accidente che ho tirato a qualcuno è stato “ti venisse mal di pancia”.
Oggi, però, mi accordo di desiderare, dal profondo del cuore, la morte di Silvio Berlusconi .
Non solo: mi sento proprio disposta ad andarlo a far fuori personalmente.
Ma mi sento in colpa, per questi pensieri? Mi sento parte del “partito dell’odio”?
Nah. Neanche un po’.
Perché finalmente mi si è accesa la lampadina. Ho visto la luce. Ho capito la verità.
Non ci si può sentire in colpa desiderando che Berlusconi muoia, perché quello NON è un essere umano .

Dopo gli ultimi avvenimenti, compresi quelli di ieri (che Di Pietro ha definito un vero e proprio “golpe”, e che se non lo sono ci picchiano vicino), ho capito finalmente che il premier non è un industriale, né un politico (vabbe’, quel dubbio lì non mi ha mai sfiorato), né un delinquente o un mafioso: è un alieno dotato di formidabili poteri ipnotici.

Ha ipnotizzato una (grossa) fetta di italiani ed è solo per questo che è ancora lì, sempre lì, immutabilmente lì.
Di sicuro ha ipnotizzato Napolitano (che già l’aria un po’ predisposta ce l’aveva, diciamolo), che non si decide a sciogliere le camere e continua ad invocare improponibili dialoghi e impossibili rasserenamenti “per il bene del Paese”, quando è palese, evidente, lampante che il Paese è bloccato – e bloccato resterà – dalle ennesime vicende giudiziario-sessuali dell’ ET.
Ha ipnotizzato deputati e senatori che, anziché fuggire ululando sulla collina come dovrebbe fare qualsiasi persona normale di fronte al degrado morale in cui si sono ritrovati invischiati, si stringono intorno a lui, anzi tornano a lui anche dopo essersene allontanati.
Eddai, su: è mai possibile che una persona normale che aveva fatto scelte politiche diverse, che aveva preso le distanze da quello che in molti credevamo essere “solo” malato di mente (ma ora sappiamo che ha una mente aliena, quindi per forza ragiona in modo diverso dal nostro!), torni sui suoi passi PROPRIO quando ‘sto tizio si fa beccare con la manacce zozze sotto la gonna di una minorenne? No, non c’è spiegazione che tenga: né denaro, né promesse di posti o di cadreghini, suvvia: il normale membro di una società civile DEVE avere dei limiti. Anche all’avidità.
Quindi si tratta per forza di ipnosi.

La stessa che ha utilizzato probabilmente con le ragazze… perché, dai: una puoi anche trovarla, che per un posto in qualche Regione o Provincia si abbassi ad intrattenere sessualmente un viscido vecchio “dal culo flaccido” (che poi, vedete? Appena si allontanano un po’ dall’influsso alieno, le ragazze al telefono si rendono anche conto di quello che stanno facendo. Sono in preda ai dubbi): ma quindici? Venti? Cinquanta?
E’ ipnosi, ipnosi. Non c’è storia.
Non capisco come non me ne sia resa conto prima: forse, un pochino, l’influsso malefico aveva raggiunto anche me.

Ora, uno potrebbe dire: “Vabbe’. Ha ipnotizzato tutti, su questo non ci piove. Ma non potrebbe essere semplicemente un bravo ipnotizzatore umano ?”
Eh, no! Non può.
Primo, perché l’ha ammesso lui stesso, in conferenza stampa. Ha detto: “ Sono il recordman dei processi in Italia, nel mondo ed anche delle creature che abitano gli altri Pianeti “. Testuale.
Secondo: ricordate l’attentato? La statuina del Duomo, i denti rotti, la faccia tutta spetasciata?
Ma vi pare che un umano sarebbe potuto apparire in pubblico, pochi giorni dopo, senza neanche una cicatricina piccola così?!?
Quella è stata rigenerazione spontanea: oppure l’intervento di una scienza misteriosa che noi non riusciamo neppure a capire.
Niente a che vedere con il povero, buon, vecchio pianeta Terra.

Pertanto, Berlusconi va fatto fuori. Non “politicamente”, come ho sempre sostenuto quando pensavo che fosse un uomo, ma proprio fisicamente .
E siccome temo che molti, troppi italiani siano obnubilati dai suoi poteri, vorrei proprio pensarci io, in prima persona, a farlo fuori: certa che non verrei mai condannata per questo, ma insignita di altissime onorificenze (anche da quelli che finalmente, liberati dall’influsso, capirebbero di essere stati soggiogati da una forza aliena e si sentirebbero finalmente liberi, grazie a me).
Un’ EROINA, sarei. Mica baubaumiciomicio.

Solo che ho un po’ di problemi: come raggiungerlo, prima di tutto… perché avendo solo una ventina d’anni meno di lui, ed essendo quindi una vecchia babbiona, non verrei mai accolta alle serate di Arcore.
Come giornalista non posso neanche arrivargli vicino, perché si sa che sono comunista, quindi mi spara prima lui.
Devo pensarci. Si accettano suggerimenti.

E poi devo risolvere il secondo problema: come ammazzarlo, proprio tecnicamente.
Perché se quella del Duomo è stata rigenerazione spontanea, so’ cavoli amari: rischia di essere immortale o quasi.
Gli spari? Si autoguarisce. Lo avveleni? Va a sape’: magari l’arsenico, sul suo pianeta, lo vendono ai bar come la Ceres. Arma bianca? Eh… bisogna arrivargli vicino-vicino, c’è il rischio che finisca ipnotizzata anch’io. C’è il rischio che mi convinca a dargli un bacio in bocca, anziché pugnalarlo: così, invece di ammazzare lui, mi suicido io.

So’ problemi, eh. Bisogna studiarlo bene, ‘sto piano.
Ma prima bisognerebbe sciogliere il nodo principale: è lui che sa guarirsi da solo, oppure ci sono altri alieni sulla Terra, pronti a correre in suo aiuto e a resuscitarlo ogni volta che serve?
E nel caso, CHI li guida?
Qualche sospetto ce l’ho: La Russa, per esempio, sembrerebbe proprio uno che a prendere sembianze umane ci ha provato, ma non è che la cosa gli sia riuscita benissimo.
E di Brunetta, ne vogliamo parlare?
Potrebbe essere che ‘sta razza aliena sia molto più piccola di quella umana…e che allungarla sia un procedimento complesso: quindi quello che doveva apparire più spesso in pubblico l’hanno stirato un po’ (ma neanche poi tanto), e l’altro per niente. Gli hanno fabbricato sembianze più o meno umane, ma per il resto l’hanno lasciato com’era.
Ah, poi potrebbe essere anche una donna: tipo, che so, la Santanchè. Che, diciamolo, sembra proprio di plastica: tranne che per le mani. Quelle sono riuscite benissimo, sembrano proprio umane: forse è per quello che fa vedere le dita in continuazione.

Insomma, non è facile. Bisogna studiare, programmare, capire bene come affrontare il nemico.
Ci vorrà magari un po’ di tempo, ma io mi ci metto subito: e per favore, datemi un po’ una mano anche voi. Voi che avete uno scudo mentale, dico, e che non siete rimasti del tutto soggiogati.
Specialmente voi che abitate ad Arcore e dintorni…tanto per cominciare, guardatevi un po’ in giro.
E fatemi un po’ sapere se per caso vedete un’astronave.

giovedì 3 febbraio 2011

I'm scompiscing from the risings



thank you mattia for the link!

sabato 29 gennaio 2011

Egypt leaves the Internet - L'Egitto abbandona Internet

HERE you can read about what happened in the night between Thursday 27 and Friday 28: all the Egypt's Internet Service Provider (the people to whom you give money for being able to surf the Internet) cut (almost) all the connections between themselves and the rest of the world. This means that (almost) nobody can connect to the Internet from Egypt, and nobody can connect to Egypt from the Internet. Something is rotten in that state.

QUI [eng] potete leggere di ciò che è successo nella notte fra giovedì 27 e venerdì 28: tutti gli Internet Service Provider egiziani (le persone alle quali date dei soldi per poter navigare su Internet) hanno tagliato (quasi) tutte le connessioni fra loro stessi e il resto del mondo. Questo significa che (quasi) nessuno può connettersi ad Internet dall'Egitto, e nessuno può connettersi all'Egitto da Internet. C'è qualcosa di marcio in quello stato.

giovedì 13 gennaio 2011

Latest updates from Uppsala

Right HERE

giovedì 6 gennaio 2011

Nigger

... I'm just putting it there, because some United States' publisher is stupid to the point of thinking that in a 1880' book, "Adventures of Huckleberry Finn" by Mark Twain, that deals with the problem of slavery, there shouldn't be such a word. So it's going to print an edition of the book where every occurrence of "nigger" is substituted by "slave"; "for protecting the kids" it says.
Idiot.
:|
[source]
I've just checked my (italian) version, it plainly says "nigger"; and in my house nobody has ever tried being racist.

[Negro]
... la butto lì, perché un editore statunitense è stupido al punto da pensare che in un libro del 1880', "Le avventure di Huckleberry Finn" di Mark Twain, che parla del problema della schiavitù, non ci dovrebbe essere una parola del genere. Quindi stamperà un'edizione del libro dove ogni occorrenza di "negro" è sostituita da "schiavo"; "per proteggere i bambini" dice.
Idiota.
:|
Ho appena controllato la mia versione, dice semplicemente "negro"; e nessuno in casa mia ha mai nemmeno provato ad esser razzista.

domenica 2 gennaio 2011

Intelligent falling

Roba vecchia (2005), ma assolutamente godibile.

"Gli oggetti cadono non sotto l'effetto di una qualche forza gravitazionale, ma perché un'intelligenza superiore, 'Dio' se volete, li spinge giù"
"Gli scienziati tradizionali ammettono di non poter spiegare come la gravitazione dovrebbe funzionare" "Ciò che gli scienziati del complotto-gravità devono comprendere, è che 'onde gravitazionali' e 'gravitoni' sono solo parole secolari per 'Dio può fare tutto ciò che vuole'"
Infine la chicca, ovvero cazzata colossale:
"I fisici anti-caduta hanno teorizzato per decenni riguardo alla 'forza elettromagnetica', la 'forza nucleare debole', la 'forza nucleare forte' e la cosiddetta 'forza di gravità'" "E rivoltano le proprie scoperte cercando di unirle in una sola forza. Ma i lettori della Bibbia sanno da millenni quale questa forza sia: il Suo nome è Gesù"

Queste e altre perle in un articolo del 2005 che potete trovare qui.
Ovviamente il sostenitore di queste teorie chiede che nelle scuole si dia lo stesso spazio alla legge di Newton ed alla teoria della 'caduta intelligente', affinché gli studenti possano scegliere da soli la teoria giusta.
Pensavo che i sostenitori del "disegno intelligente" avessero qualche possibilità di vincere la battaglia ed introdurre nelle scuole l'insegnamento dei loro deliri (e per un certo periodo in kansas è stato così), ma evidentemente quando si affianca loro un loro simile, si vede chiaramente quanto sia strampalato il loro delirio.

Tra un po' spunteranno i sostenitori dell' "Intelligent warming": non è il sole a scaldare la terra, ma un'intelligenza superiore; seguiti a ruota da quelli dell' "Intelligent conducting": non sono gli elettroni a condurre la corrente elettrica, ma è un'intelligenza superiore. A questo punto la strada sarà spianata per quelli dell' "Intelligent bullshitting": che sosterranno "non siamo noi a sparare stronzate, ma un'intelligenza superiore".

United States of Anti-science.

:D

sabato 1 gennaio 2011

365 papi

Due chicche, estratte dal calendario 365 Papi, liberamente scaricabile e stampabile; bellissimo :)